giovedì 14 luglio 2011

Mare

Biancaneve e' una donna del nord.  Una di quelle creature un po' crepuscolari dalla pelle troppo chiara che amano la nebbia, il freddo, le foglie che si colorano e poi cadono, la neve, il buio alle cinque del pomeriggio. 
Ma quando per qualche tempo si trova in vacanza al mare le capita di domandarsi come sarebbe vivere in un posto dove l'inverno non c'e', o e' solo meno rigido. 
E si chiede se non le piacerebbe, in fondo, vivere al mare, dove l'estate comincia ad aprile e finisce ad ottobre, dove tutti sono abbronzati e anche le cicciottelle sembrano piu' magre, dove a perdita d'occhio e ancora oltre c'e il blu, dove qualche volta c'e il vento che spazza il cielo e i gabbiani sembrano fermi anche se stanno volando,  dove le onde possono essere così imponenti da infrangersi sugli scogli e inondare la passeggiata, dove il profumo dell'acqua e del sale si confonde con quello dei fiori.
E si chiede anche se qualcuno ha mai visto nevicare su una spiaggia.
E allora pensa che tutto sommato potrebbe rinunciare alla nebbia e che al mare starebbe benissimo.

1 commento:

sarah ha detto...

Allora devi venire ad abitare in Sardegna. Quest'anno è nevicato anche qui a Sassari e anche al mare. Anche a Stintino per l'esattezza. Una ragazza che conosco ha giocato a palle di neve in spiaggia. ;-)