giovedì 8 settembre 2011

Settembre come Capodanno (qualcosa ricomincia)

In questi giorni al Castello ci sono un sacco di cose nuove, o forse rivisitate, "vintage" se parlassimo di moda o arredamento. Come il lavoro dell'Orco, dal papà Orco, il casalingo:
ieri dopo sei mesi a casa, in cui si è principalmente occupato di Pollicina e di twitter, ha dovuto riprendere il lavoro. Era preoccupato di essere un po' arrugginito, di non sapersi destreggiare tra le consuete attività lavorative, e invece se l'è cavata benissimo, come se non fosse mai stato via.
"E'come se non fosse passato tutto questo tempo, e allora in un certo senso forse è stato tempo perso..."
Biancaneve non crede proprio che sia stato tempo perso, soprattutto dal punto di vista dei bambini, avere il papà tutto per loro è stata un'esperienza unica e bella; non parliamo poi quanto saranno stati felici quelli di twitter!!
Il Piccolo Orco è rientrato all'asilo alla grande, anche lui come se non fosse stato a casa per due mesi, ha ritrovato i suoi compagni e in questa estate è cresciuto così tanto che nel prossimo anno scolastico si divertirà davvero.
Cappuccetto Rosso ha iniziato la sua avventura alla scuola materna, ieri mattina ha pianto come una disperata attaccata alla gamba di Biancaneve, ma stamattina è stata bravissima, è entrata da sola, è andata a prendere il suo astuccio con i pennarelli e si è messa a disegnare, vicino all'inseparabile Rebecca.
Pollicina nel suo piccolo va al nido, un'ora e mezza al giorno per adesso (cosa che ha consentito a Biancaneve di darvi qualche notizia dal Castello in questi giorni convulsi), e sembra apprezzare la cosa. Forse non ha ancora capito bene.
Solo Biancaneve continua la solita routine. Anche se in questi giorni rubati al lavoro per gli inserimenti, se la sta proprio spassando.

1 commento:

A Prova di Mamma ha detto...

confermo: quelli di twitter sono felicissimi