martedì 1 novembre 2011

Difficoltà

Biancaneve teme di essere un po' stanca,  la sua capacità di sopportare è ai minimi storici. Certe volte si perdona, certe volte si giustifica, certe volte pensa di essere la peggior mamma che possa esistere.
Ma ci sono delle volte, dei momenti, in cui alcune cose che fanno i bambini, proprio non le sopporta.
1- l'urlo feroce e costante, i draghi, i versacci del Piccolo Orco
2- la sfiancante ripetitività di Cappuccetto Rosso: "Mamma, mi fai vedere i cartoni?" "Mamma, mi fai vedere i cartoni?" "Mamma, mi fai vedere i cartoni?" "Mamma, mi fai vedere i cartoni?"
3- i litigi e i pianti continui come avviene in certe giornate
4- il fatto di dover ripetere centinaia, migliaia di volte la stessa cosa , per esempio "Non dare pugni a tua sorella"
5- i risvegli notturni di Pollicina, che in questo periodo sono numerosi, prolungati, intollerabili e inconsolabili
6- la totale assenza di rispetto del tempo, se Biancaneve si siede un minuto al computer  o sul divano può stare certa che succederà il finimondo, tipo "Mamma, Pollicina sta mangiando i pezzettini di Lego! Mamma, mi prendi quel libro? Mamma, vieni a giocare con me? Mamma, ho fatto la caccaaaaaa!!! "
Ecco. E pensare che qualche volta Biancaneve pensa che si starebbe meglio se fossero quattro...per fortuna c'è la voce tonante dell'Orco a farla rinsavire.

3 commenti:

Mammachetesta ha detto...

Io sto così e anche peggio e ne ho solo una.
Tu sei brava.
Le cattive madri sono quelle che non guardano in faccia la propria figlia per evitare di prenderla a sberle.
Io.

pempipot ha detto...

Mi associo.
Io leggo sempre questo blog con un misto di reverenziale rispetto e stupore.
Non ce la farei.
Poi sarà tutto normale, per voi, ma io ci vedo un miracolo, una specie di magia. Una fiaba.

Il castello incantato ha detto...

Mamma mia, certe volte nella nostra fiaba io faccio la strega cattiva, grrr!