martedì 12 marzo 2013

"Ma Tarzan lo fa...ma Tarzan lo fa!"

Domenica sera, serata tranquilla.
L'Orco non c'è e Biancaneve e i bambini dopo cena iniziano a prepararsi per la notte: le solite cose, sistemare la cameretta, lavare i denti, pannolini, pigiamini, storie e coccole varie.
I bambini grandi sono anche bravi, mettono in ordine e si vestono senza fare troppe scene come accade in certe altre serate; mentre Biancaneve è in bagno a lavare i denti con Pollicina, arriva il Piccolo Orco tutto trafelato: "Mamma, stavolta Cappuccetto Rosso ha combinato un disastro grossissimo!"
Biancaneve non gli dà molto peso perchè ogni cinque minuti uno dei due grandi va a dirle una cosa terribilissima fatta dall'altro.
Solo che improvvisamente sente Cappuccetto Rosso che piange come una disperata.
Allora va in sala, e cosa trova? Il bastone delle tende completamente- completamente!- staccato da un lato, attaccato appena appena dall'altro lato, e quindi penzolante con la sua bella tenda di lino blu e celeste sul pavimento, pieno di calcinacci.
E un delicato, lieve buco nel muro, così lieve che si vedono i mattoni dall'altra parte.
Sotto c'è Cappuccetto Rosso che piange, immobile, con la testa riccioletta piena degli stessi calcinacci che ci sono anche sul pavimento e gli occhi rossi.
Aveva fatto Tarzan con la tenda, salendo sul divano e lanciandosi.
Proprio una bella idea.
Biancaneve fa un respiro profondo, controlla che non si sia fatta male, le sciacqua gli occhi con l'acqua fresca e scrolla via la polvere di cemento dalla sua testa.
Il secondo istinto sarebbe di tirarglielo in testa, quel bastone, ma si trattiene per ovvi motivi, e anche perchè tutto sommato non crede che lo farà un'altra volta.





1 commento:

sara b. ha detto...

Lo sai che se scrivi un libro fai un sacco di soldi?